Testimonianza di un ascoltatore che non volevano farlo entrare in tribunale

Testimonianza di un ascoltatore che non volevano farlo entrare in tribunale

Testimonianza di un ascoltatore che non volevano farlo entrare in tribunale E’ andata in onda giorni fa la telefonata di una persona, Gino Sannino, che denuncia un modus operandi del tribunale di Firenze: non lo facevano entrare ed accedere all’ingresso dello stesso senza una precisa motivazione e lasciandolo fuori, senza possibilità di accesso. La stessa cosa successa per l’appunto a Gheri ultimamente come denunciato qua.  Potete riascoltarla in video oppure in diretta radio in questi giorni ogni ora. Vedremo a tempi brevi gli sviluppi della vicenda, sarete sicuramente informati. Il sig. Gino Sannino purtroppo sa bene come funzionano queste cose …

Il rom che ha ucciso l'anziana: sfilza di reati e un'espulsione

Il rom che ha ucciso l’anziana: sfilza di reati e un’espulsione

Il rom che ha ucciso l’anziana: sfilza di reati e un’espulsione Miki Trajkovic era stato già espulso alla fine del 2017, ma si trovava a Roma dopo esser rientrato illegalmente nel Paese. I campi rom si confermano una attrazione per i delinquenti: lavoriamo per chiuderli”. Il ministro dell’Interno, Matteo Salvini, ha commentato cosi l’arresto di cinque rom per l’omicidio di Anna Tomasino, uccisa lo scorso 5 maggio durante una rapina in appartamento nel quartiere Città Giardino a Roma. “Eravamo brilli, ci siamo detti: “Cosa facciamo? Andiamo a rubare”. Così è nato tutto. Ma ora emergono nuovi tasselli sulla loro fedina penale. Furti, rapine …

Milano, la sfilata del 25 aprile finisce in rissa tra grillini e Pd

Milano, la sfilata del 25 aprile finisce in rissa tra grillini e Pd

Milano, la sfilata del 25 aprile finisce in rissa tra grillini e Pd I 5 Stelle allontanati dai dem. Poi l’attacco dei centri sociali ai pentastellati: “Strattonati per la bandiera del Movimento”. La sfilata del 25 aprile dei Cinque Stelle insieme alla sinistra e al Pd per le strade di Milano è finita in rissa. Una rappresentaza del Movimento Cinque Stelle è infatti finita nel mirino dei centro sociali. Durante ilo corteo si sono registrati momenti di tensione come ha raccontato Bruno Misculin, attivista grillino: “Mi hanno strattonato, cercato di strapparmi lo striscione di mano e portarmelo via: mi ci sono appeso …

Firenze, moschea abusiva rilascia certificati anagrafici: autorizzata da Nardella

Firenze, moschea abusiva rilascia certificati anagrafici: autorizzata da Nardella

Firenze, moschea abusiva rilascia certificati anagrafici: autorizzata da Nardella Donzelli (FDI): “Interrogazione alla Camera. Gravissimo accreditamento, governo intervenga”. Firenze: “Dario Nardella (PD, Partito Democratico) permette il rilascio dei certificati anagrafici nella moschea abusiva che sorge nel quartiere di San Jacopino, come dimostra un cartello su carta intestata del comune di Firenze affisso sulla porta dei locali di via Targioni Tozzetti. E’ gravissimo che le istituzioni a guida Partito democratico, dopo aver permesso la nascita e l’esistenza di un luogo di culto senza autorizzazioni e senza conoscerne i finanziatori, oggi addirittura lo legittimino autorizzandolo ad emettere certificati anagrafici. Poco significa che …

Il fuoco per una saldatura. Così si è scatenato l'inferno a Notre Dame

Il fuoco per una saldatura. Così si è scatenato l’inferno a Notre Dame

Il fuoco per una saldatura. Così si è scatenato l’inferno a Notre Dame Iniziano ad emergere alcune indiscrezioni sulle cause del rogo di Notre Dame. Interrogati gli operai e gli addetti alla sicurezza. Il rogo di Notre Dame ha lasciato senza fiato tutta l’Europa. Le immagini di quelle fiamme hanno sconvolto tutti. Già partita la gra di solidarietà per finanziare la ricostruzione che ha raggiunto i 600 milioni in sole 24 ore. Ma dopo l’incendio si cercano ancora le cause di innesco di quel rogo che si è quasi portato via un simbolo monumentale della cristianità. Le indagini vanno avanti senza sosta. …

Umbria, arrestati Barberini e Bocci, segretario Pd e assessore alla sanità. Indagata la presidente Marini

Umbria, arrestati Barberini e Bocci, segretario Pd e assessore alla sanità. Indagata la presidente Marini

Umbria, arrestati Barberini e Bocci, segretario Pd e assessore alla sanità. Indagata la presidente Marini I controlli della Guardia di Finanza riguardano irregolarità su una serie di concorsi . Giampiero Bocci e Luca Barberini sono ai domiciliari. Salvini: «Elezioni regionali subito» Arresti domiciliari per il segretario del Pd dell’Umbria, Gianpiero Bocci e l’assessore regionale alla Salute e coesione sociale, Luca Barberini. A notificare il provvedimento è stata la Guardia di Finanza nell’ambito dell’indagine della Procura di Perugia per presunte irregolarità commesse in un concorso di una delle aziende sanitarie locali umbre. Ai domiciliari anche il direttore generale dell’Azienda ospedaliera, Emilio …