Contro i sindaci disobbedienti ora Salvini manda gli ispettori

Contro i sindaci disobbedienti ora Salvini manda gli ispettori

Contro i sindaci disobbedienti ora Salvini manda gli ispettori Il ministro non arretra sul decreto Sicurezza. E annuncia ispezioni straordinarie negli uffici anagrafe dei Comuni. Matteo Salvini “non molla di un millimetro”. E anzi – racconta il Corriere – sarebbe pronto ad applicare la circolare inviata ai prefetti lo scorso 18 dicembre che ricordava le norme previste dal decreto Sicurezza (allora appena diventato legge). E in particolare il divieto di iscrivere i richiedenti asilo nei registri dell’anagrafe dei residenti. Nella stessa nota, il Ministero parlava di “ispezioni prefettizie effettuate periodicamente” proprio per verificare “la tenuta dei registri per lo stato civile”. Ispezioni che avrebbero portato …

Spagna, stuprarono 18enne: i 5 del branco restano liberi

Spagna, stuprarono 18enne: i 5 del branco restano liberi

Spagna, stuprarono 18enne: i 5 del branco restano liberi Il branco che stuprò una 18enne durante la festa di San Fermin a Pamplona resta libero: condannati a 9 anni per abusi e non per stupro, fuori dal carcere in attesa dell’appello. Restano fuori dal carcere – seppur in libertà provvisoria – i cinque de “La Manada”, il branco di Pamplona che nel 2016 ha aggredito e stuprato brutalmente una 18enne durante la festa di San Fermin, la giornata in cui si svolge la celebre corsa dei tori per le via della città. I cinque giovani – tutti tra i 27 e i …

Perché le analisi su quei vaccini hanno valore

Perché le analisi su quei vaccini hanno valore

Perché le analisi su quei vaccini hanno valore Le indagini svolte non riguardano la loro efficacia ma la loro composizione. “La legge è uguale per tutti sta scritto alle spalle del giudice nelle aule di tribunale. Non sempre forse è così per la sua applicazione. Allo stesso modo, la Scienza (scritto con l’iniziale maiuscola) è freddamente obiettiva ma, di fatto, qualche volta non lo è la sua lettura. Questo ancor di più se non è la Scienza a dover essere letta ma è ciò che risulta dalla sua applicazione pratica, vale a dire la Tecnologia. È ormai argomento trattato popolarmente dai …

Spinta in strada e investita a Firenze

Spinta in strada e investita a Firenze

Spinta in strada e investita a Firenze Spinta da dietro mentre era sul marciapiede e fatta cadere in strada, dove è stata investita da un’auto in transito. E’ accaduto ieri intorno alle 13,40 a Firenze, all’altezza di Porta al Prato, vittima una donna di 57 anni che ha riportato la frattura di una spalla. Il presunto autore del gesto è un 31enne somalo, accusato da un testimone, bloccato dalla polizia poi intervenuta. Il pm di turno ha però poi disposto che l’uomo fosse rimesso in libertà per l’assenza del requisito della quasi flagranza di reato. Secondo il racconto del testimone, …

Tema choc alle medie: "Siamo tutti stranieri". Ma un'alunna si ribella: "I confini esistono"

Tema choc alle medie: “Siamo tutti stranieri”. Ma un’alunna si ribella: “I confini esistono”

Tema choc alle medie: “Siamo tutti stranieri”. Ma un’alunna si ribella: “I confini esistono” La professoressa di italiano di una terza media ha assegnato il tema “Siamo tutti stranieri”. Una giovane studentessa ha replicato in modo patriottico. Ancora una volta, in una scuola italiana, viene assegnato un tema con traccia ideologica. L’ultimo caso in una media, dove la professoressa ‘italiano di una sezione giunta al terzo e ultimo anno ha assegnato il seguente titolo: “Siamo tutti stranieri“. Ovvia l’intenzione, ancor più ovvio il riferimento buonista all’immigrazione. L’insegnante, forse, non si aspettava che una sua allieva svolgesse una prova scritta intrisa di patriottismo. A segnalare il …

Giustizia veloce per 3 romeni: ieri ladri, oggi espulsi

Giustizia veloce per 3 romeni: ieri ladri, oggi espulsi

Giustizia veloce per 3 romeni: ieri ladri, oggi espulsi Grazie al processo per direttissima, tre giovani romeni colti a rubare in una villa sui colli bolognesi oggi hanno ricevuto la sentenza di espulsione dal nostro Paese. In questo caso possiamo proprio parlare di una giustizia veloce e che ha funzionato: tre giovani cittadini romeni colti in flagrante dalla polizia a rubare in una villa sulle pendici dei colli bolognesi, sono stati arrestati e processati nel giro di due giorni. I fatti, secondo il quotidiano Bologna Today, si sono svolti ieri sera quando i proprietari della villa stavano rientrando in casa quando hanno sentito dei …