Congolese senza biglietto aggredisce passeggera: "Se eri nel mio Paese, ti avevo già picchiato"

Congolese senza biglietto aggredisce passeggera: “Se eri nel mio Paese, ti avevo già picchiato”

Congolese senza biglietto aggredisce passeggera: “Se eri nel mio Paese, ti avevo già picchiato” “Al Paese mio ti avrei già picchiato da tempo”. Sabrina Fantauzzi, portavoce del vicepresidente della Camera dei deputati Fabio Rampelli, come ogni mattina si trovava sul treno Orte-Roma con arrivo a stazione Tiburtina mentre un rifugiato politico del Congo, sprovvisto di biglietto, l’ha insultata e minacciata pesantemente. ​La Fantauzzi ha ripreso tutta la scena e, poi, ha pubblicato sulla sua pagina Facebook un video di 3 minuti che ha avuto più di 23mila visualizzazioni. Il diverbio è nato quando il capotreno si è avvicinato all’extracomunitario per …

Giovane offesa e aggredita in treno. Nessuno si è mosso per aiutarmi

Giovane offesa e aggredita in treno. “Nessuno si è mosso per aiutarmi”

Siamo talmente abituati ad andare dritti per la nostra strada, che abbiamo smesso di accorgerci degli altri. L’11 agosto dello scorso anno l’ha urlato Niccolò Ciatti: a vent’anni pestato a morte dentro il cerchio umano di un centinaio di suoi coetanei, che lo guardavano, immobili, stramazzare a terra come fossero stati davanti a un video di YouTube. Oggi, con la sua storia ce lo ricorda una giovane. «Siamo stati aggrediti nell’indifferenza di un intero vagone del treno». A raccontare l’episodio è un’infermiera originaria di Milano, C. C., che vive a Firenze da alcuni mesi. Una vicenda di ordinaria violenza che sarebbe rimasta nell’ombra, come tante altre, …