Roma, presa la quarta belva che ha stuprato Desiree Mariottini

Roma, presa la quarta belva che ha stuprato Desiree Mariottini

Roma, presa la quarta belva che ha stuprato Desiree Mariottini Si tratta di un gambiano di nome Yusif Salia che era fuggito a Foggia. Secondo la polizia – che lo ha rintracciato e fermato nel ghetto dei migranti sorto accanto al Cara di Borgo Mezzanone – c’era anche lui nello stabile abbandonato di via dei Lucani 22, nel quartiere romano di San Lorenzo, dove il 18 ottobre la 16enne è stata violentata per ore mentre era in stato di incoscienza a causa del mix letale di droga che i pusher africani le avevano somministrato. Anche lui era titolare di un permesso di soggiorno …

Le indagini vanno a rilento: due immigrati nigeriani accusati di stupro possono essere scarcerati

Le indagini vanno a rilento: due immigrati nigeriani accusati di stupro possono essere scarcerati

Le indagini vanno a rilento: due immigrati nigeriani accusati di stupro possono essere scarcerati Il fatto risale al 2017: una ragazza di Ascoli, tredicenne all’epoca dei fatti, ha raccontato di essere stata violentata da due conoscenti, due immigrati nigeriani ospiti del centro “Oasi di Carpineto”, mentre aspettava il bus alla fermata. Condotte le indagini, i responsabili delle violenze sono stati arrestati e portati in galera. A un anno di distanza, però, possono essere scarcerati. Il motivo? Le indagini procedono a rilento. Infatti, come scrive Il Resto del Carlino, la procura ha chiesto una proroga delle indagini di tre mesi in quanto non sono ancora pronti i risultati dell’esame …