Firenze, moschea abusiva rilascia certificati anagrafici: autorizzata da Nardella

Firenze, moschea abusiva rilascia certificati anagrafici: autorizzata da Nardella

Firenze, moschea abusiva rilascia certificati anagrafici: autorizzata da Nardella Donzelli (FDI): “Interrogazione alla Camera. Gravissimo accreditamento, governo intervenga”. Firenze: “Dario Nardella (PD, Partito Democratico) permette il rilascio dei certificati anagrafici nella moschea abusiva che sorge nel quartiere di San Jacopino, come dimostra un cartello su carta intestata del comune di Firenze affisso sulla porta dei locali di via Targioni Tozzetti. E’ gravissimo che le istituzioni a guida Partito democratico, dopo aver permesso la nascita e l’esistenza di un luogo di culto senza autorizzazioni e senza conoscerne i finanziatori, oggi addirittura lo legittimino autorizzandolo ad emettere certificati anagrafici. Poco significa che …

Morte di Duccio Dini, tutti scarcerati i rom dell'inseguimento, uno resta in cella

Morte di Duccio Dini, tutti scarcerati i rom dell’inseguimento, uno resta in cella

Morte di Duccio Dini, tutti scarcerati i rom dell’inseguimento, uno resta in cella Solo uno degli arrestati per la morte di Duccio Dini resta in carcere. Altri cinque rom hanno ottenuto infatti nei giorni scorsi dal tribunale del Riesame gli arresti domiciliari. La vicenda segnò profondamente la città: il giovane si trovò per caso, in motorino, in mezzo a un inseguimento tra uomini di etnia rom. Un regolamento di conti. Il giovane fu investito e per lui non ci fu niente da fare. La tragedia accadde il 10 giugno 2018. Sei i rom che furono arrestati dopo la ricostruzione del regolamento di conti. Adesso …

La toga ha archiviato Renzi. E Nardella assume la figlia

La toga ha archiviato Renzi. E Nardella assume la figlia

La toga ha archiviato Renzi. E Nardella assume la figlia Ascolta la puntata dal Podcast iTunes di Gheri Guido: Tu chiamale, se vuoi, coincidenze. Oppure semplicemente riconoscenza. Fatto che sta il sindaco di Firenze, Dario Nardella, ha assunto per chiamata diretta Celeste Oranges, figlia di Acheropita Mondera Oranges. E chi sarebbe? Come scrive Il Fatto quotidiano, trattasi di un pubblico ministero che oggi guida la procura della Corte dei Conti della Toscana e che in passato ha più volte archiviato Matteo Renzi quando era presidente della Provincia. Nel 2014, infatti, formulò la richiesta d’archiviazione spiegando che “il danno erariale era da attribuire agli amministratori e …